Squalo uccide 17enne surfista davanti a genitori e sorelline

Squalo uccide 17enne surfista davanti a genitori e sorelline

Squalo uccide 17enne surfista davanti a genitori e sorelline

Stava surfando con il papà quando è successo l’imponderabile, squalo uccide una giovane ragazza, vano ogni tentativo di soccorso, la morte è sopraggiunta a poche ore dal ricovero in ospedale. L’orrore e la morte davanti agli occhi dei genitori e delle due sorelline, succede in Australia, spiaggia Wylie Bay, poco distante da Esperance. La ragazza, dopo l’attacco, è stata riportata a riva dal padre, i soccorsi sono intervenuti tempestivamente ma ciò, non è bastato a strappare la giovane alla morte. Intervenuto alla Radio nazionale Abc, il sergente della Polizia locale Ben Jeffes, ha avuto parole di elogio per i soccorritori. “Una serie di fattori – ha detto il poliziotto – hanno reso particolarmente complicato intervenire per strappare la 17enne dall’attacco orribile dello squalo”. Spiaggia chiusa per permettere ai reparti specializzati di dare la caccia al pesce assassino. In Australia, nei pressi di Wylie Bay, si ricordano altri episodi del genere. Tre anni fa, un surfista è riuscito a sopravvivere all’attacco di due squali, riportando lesioni di un certo rilievo alle braccia. Spostandoci ancora di più verso il Western Australia, la cronaca ricorda una persona uccisa un anno fa ed un’altra, nel 2014.

Squalo uccide 17enne surfista davanti a genitori e sorellineultima modifica: 2017-04-18T11:02:31+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*